Studio Legale Avv. Sirio Solidoro

COMUNICATO PER I SOLI RICORRENTI GAE DI GIUGNO – LUGLIO – SETTEMBRE – OTTOBRE – NOVEMBRE 2016 TAR- PRESIDENTE DELLA REPUBBLCIA- GIUDICE DEL LAVORO PER CHI NON HA RICEVUTO LA EMAIL

COMUNICATO PER I SOLI RICORRENTI GAE DI GIUGNO – LUGLIO – SETTEMBRE – OTTOBRE – NOVEMBRE 2016

TAR- PRESIDENTE DELLA REPUBBLCIA- GIUDICE DEL LAVORO

PER CHI NON HA RICEVUTO LA EMAIL

 

Con riferimento alla posizione dei ricorrenti di luglio – novembre 2016, che non hanno ricevuto la email, con ricorso avviato presso TAR oppure Ricorso Straordinario al Presidente della Repubblica o Giudice del Lavoro, si segnala quanto segue.

 

  1. 1.    RICORRENTI TAR.

 

Tutti i ricorrenti al TAR hanno ricevuto la relativa email in cui si segnala lo stato del giudizio pendente presso il TAR del Lazio.

E’ stata data notizia del deposito, ed è stato fatto il punto attorno al giudizio. Com’è noto, il TAR non si è ancora espresso nel merito della vicenda e, a breve, verranno fissate le udienze, come da noi richiesto con l’ulteriore deposito dell’istanza cautelare.

Nel frattempo, sono numerosi i docenti ancora nelle GAE, inseriti tramite i nostri ricorsi; ne deriva che la battaglia è ancora aperta e, in caso di orientamento favorevole, anche gli altri docenti verranno inseriti nelle Graduatorie ad Esaurimento.

SOLO chi non ha ricevuto MAI la email – ed ha aderito al ricorso TAR nel periodo compreso tra luglio- settembre e novembre 2016 – deve controllare che la propria email non sia piena, e, se non risulta mai pervenuta la email, deve scrivere il proprio nome e cognome al seguente indirizzo email solidorogaetar@libero.it e riceverà subito lo stesso testo già inviato agli altri docenti.

 

  1. 2.    RICORRENTI PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA.

 

Viceversa, chi ha aderito al RICORSO STRAORDINARIO AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, ed ancora non ha ricevuto la email, deve scrivere il proprio nome e cognome al presente indirizzo solidorogaepdr@libero.it e la riceverà, al pari degli altri suoi colleghi, il testo di riferimento.

***

  1. 3.    GIUDICE DEL LAVORO.

Chi ha preso parte ai ricorsi presso il Giudice del Lavoro, non deve trascurare che non c’è solo una persona da aver aderito e che, a differenza dei ricorsi al TAR Lazio, la tempistica è diversa per tutti, da caso a caso, da Regione a Regione. Dunque, chi ha aderito appena due mesi fa, o prima delle festività di agosto, deve ovviamente aspettare la comunicazione della data di fissazione udienza. Non si tratta di ricorsi collettivi. la cui data è comune, ma, per l’appunto, di ricorsi individuali la cui tempistica è diversa e più distesa. In tutti casi, non va dimenticato che presso i Giudici del Lavoro faremo valere tutti i precedenti ottenuti su materie identiche presso i vari fori italiani. Pertanto, non appena ci sono delle novità, i ricorrenti riceveranno comunicazione.

Cordiali saluti

Avv. Sirio Solidoro

 

 

Ti è piaciuto questo aricolo? Sottoscrivi i feed RSS

Commenta

La tua e-mail non sarà pubblicata.