Studio Legale Avv. Sirio Solidoro

GRANDIOSA VITTORIA: IL TRIBUNALE DI MILANO INSERISCE NELLE GAE I DOCENTI TFA: ” NESSUNA DIFFERENZA TRA TITOLI CONSEGUITI ENTRO LO STESSO PERIODO”.

GRANDIOSA VITTORIA: IL TRIBUNALE DI MILANO INSERISCE NELLE GAE I DOCENTI TFA:

” NESSUNA DIFFERENZA TRA TITOLI CONSEGUITI ENTRO LO STESSO PERIODO”

RIAPERTI I TERMINI PER IL RICORSO AL GIUDICE DEL LAVORO ENTRO IL 24/02/2018

Si riapre definitivamente la questione delle GAE per i docenti TFA. Questo grazie all’accoglimento avutosi presso il TRIBUNALE DEL LAVORO DI MILANO con sentenza di merito. Si tratta di un importante pronunciamento destinato a fare giurisprudenza. Il Tribunale del Lavoro di Milano ha ritenuto che non esiste alcuna differenza tra titoli conseguiti nello stesso periodo, dunque, i possessori del titolo TFA devono essere inseriti nelle GAE, così come sono stati inseriti i possessori di altri titoli abilitanti. La sentenza è di notevole importanza perché riguarda il TFA senza congelati, depennati etc. Il Tribunale del Lavoro di Milano riapre dunque la delicata questione delle GAE in un momento cruciale. Il Tribunale del Lavoro di Milano così ha sancito: il titolo veniva conseguito dal singolo docente nel medesimo periodo ed entro lo stesso periodo di aggiornamento delle graduatorie in esame senza inserimento di precedente domanda di inserimento nelle medesime graduatorie con riserva; che una diversa interpretazione sarebbe pertanto contraria con il precetto contenuto nell’art. 3 Cost in quanto relativa a docenti in possesso di titoli di abilitazione aventi lo stesso valore giuridico e conseguiti nel medesimo periodo”. Quanto fin qui esposto è assorbente rispetto all’esame delle restanti istanze ed eccezioni delle parti e comporta l’accoglimento del ricorso”.  Si tratta dunque di un ennesimo successo ottenuto dallo Studio Legale dell’ Avv. Sirio Solidoro tra i primi in Italia a seguire le questioni legate ai docenti. Tale precedente potrà essere fatto valere anche presso altri fori in modo da uniformare gli orientamenti giurisprudenziali. Per chi volesse aderire occorre scaricare il link in alto al presente articolo.

Cordiali Saluti

Avv. Sirio Solidoro

Ti è piaciuto questo aricolo? Sottoscrivi i feed RSS

Commenta

La tua e-mail non sarà pubblicata.