Studio Legale Avv. Sirio Solidoro

RICORSO CONTRO IL BANDO MIUR 2016- IMPUGNIAMO IL BANDO PER IL DOPPIO CANALE

 

RICORSO AVVERSO IL BANDO DOCENTI 2016

PER IL RICONOSCIMENTO DEL DOPPIO CANALE

Clicca qui per l’allegato

Com’è noto, di recente, il MIUR ha pubblicato il bando docenti. Si tratta di un provvedimento contro i docenti abilitati, i quali hanno già superato diverse prove in occasione dell’abilitazione. Essi vanno perciò tutelati con il rispristino del doppio canale e l’inserimento diretto al ruolo.

Il bando verrà dunque impugnato, poiché si pone come unico sistema di reclutamento, da cui deriva l’ingiusta eliminazione del doppio canale.

Lo stesso bando, invece, proprio per come è stato formulato, ci legittima ad insistere sul doppio canale e chiedere con forza la riapertura delle graduatorie e la valutazione per soli titoli. Il provvedimento presenta dei vizi gravissimi, che si ripercuotono su tutte le classi di concorso: 1. Tempistica molto ristretta 2. Assenza di posti per alcune classi di concorso. 3. Numero molto ristretto dei posti in relazione ai docenti che il MIUR ha inteso abilitare. 4. Disparità tra le varie cdc. 5. Illogicità nella distribuzione dei posti. 6. Prova di lingua straniera diseguale. 7. Poca trasparenza e coerenza sulle modalità di svolgimento e correzione delle prove. 8. Sostanziale esclusione di un gran numero di docenti dalla possibilità di essere stabilizzati. 9. Il mancato computo del sostegno. Il bando è un provvedimento immediatamente lesivo e va dunque impugnato.

Modalità di adesione:

Tutti i docenti, per aderire al ricorso, dovranno scrivere una email a impugnoilbando@libero.it

Gli interessati dovranno trasmettere all’indirizzo, che in basso è specificato, entro e non oltre il 04/04/2016, il plico, con raccomandata a.r., contenente i documenti che si allegano in calce alla presente, vale a dire: 1) mandato; 2) scheda dati.

Per quanto concerne i costi questi sono pari in modo onnicomprensivo a 100.00 euro, il cui bonifico va effettuato al seguente codice Iban IT27B 02008 79671 000401071717, causale “Impugnazione Bando 2016”, banca Unicredit filiale Gallipoli, intestato ad Avv. Sirio Solidoro.

Il plico dovrà essere inviato al seguente indirizzo: Studio Legale Avv. Sirio Solidoro, Via Tommaseo n. 15, 73014, Gallipoli (Le). Si resta a disposizione.

Cordiali Saluti                                                                                                                                                                                              Avv Sirio Solidoro

Ti è piaciuto questo aricolo? Sottoscrivi i feed RSS

  1. Salve gent.mo
    ho conseguito la laurea in filologia moderna e italianistica nell’ottobre 2013, ho partecipato con lei ad un ricorso vincendolo, e da due anni insegno in una scuola paritaria. La mia classe di concorso è l’ A043-A050, ma non ho i crediti di latino sufficienti per la cdc A051, proprio su questo ultimo punto, non avendo questi crediti, se c’è stata variazione nella riforma, vorrei chiederLe se ho la possibilità di poter ricorrere e quindi di partecipare al concorso. La ringrazio anticipatamente. Cordialmente

  2. Buona sera come posso fare ricorso se ho ricevuto solo adesso, 6/3 della possibilità di farlo? Io abilitata magistrale e laurea in scienze dell’educazione e laurea in scienze della formazione primaria anch’essa abilitante.
    Rimango in attesa
    Tiziana muscolino
    Tizianamuscolino@ Virgilio.it

  3. Gentile Avvocato,
    sono un docente abilitato nella A28 (matematica e scienze) tramite PAS nel 2014 ed inserito nelle GI di Bologna II fascia.
    Le chiedo se il ricorso avverso il bando docenti 2016 per il riconoscimento del doppio canale è compatibile con un altro ricorso che ho avviato nel 2015 per l’inserimento in GAE.
    Cordiali saluti

  4. Gentile Avvocato, sono una docente abilitata nella A28 (matematica e scienze) tramite PAS nel 2014 ed inserita nelle GI di Torino II fascia. Le chiedo se il ricorso avverso il bando docenti 2016 per il riconoscimento del doppio canale è compatibile con un altro ricorso che ho avviato nel 2015 per l’inserimento in GAE. Cordiali saluti

Commenta

La tua e-mail non sarà pubblicata.